Cucina Tipica Portocannone

Si hahëshi një herë /Come si mangiava una volta

Papratet. Mbruhet sfoja bënur me fiurë, ve të tëra, vajë ulliri, cukar,e krip. Skohet e hojë. Pë rëpienin zihet mësëkoti, cukari, mjalti, ujt, skorçë narënxie ratuor, kanele, e plëhë kakallë, mëshkohet simulla grur e katë zienjë jo shumë.Kur u fëtulla shurbehet si kanuole të uhen te sfoja. Papratet mbuihen mir e piqen te furi pë dulçiat.

Calcioni al mosto cotto. Tirare una sfoglia fatta con farina "00", uova intere, olio extravergine di oliva, zucchero e sale. Per il composto occorre far sobbollire mosto cotto, zucchero, miele, acqua, buccia d'arancia grattugiata, cannella e cacao in polvere, aggiungere la semola di grano duro e far cuocere tenendo morbido il tutto. Far raffreddare e aiutandosi con la semola formare dei cilindretti di ripieno da arrotolare dentro la sfoglia. Sigillare e far cuocere in forno a 180°.

 

Fusijet. Fusijet jan një ualitat makarune të Porkanunit bëjtur te shpja. Duken të gjeta pes o gjashtë çëndimëtra, e hahën me suket. Bëhën me miellit i trash, ujë, e një kole krip. Mbrumi katë jere morbëdu, pas shurbehet mirë e bëhen aqë strisha të rëtunda. Priten e shkohen te hekuri çë thuohet edhe fusijë. Zihen te kusia e dopu kundìren me suket me djathë.

I fusilli sono un tipico formato di pasta fatto in casa di forma affusolata e di lunghezza pari a circa 5 o 6 centimetri. Farina di semola di grano duro di qualità, acqua e un po' di sale marino sono gli ingredienti necessari. L'impasto deve risultare morbido ed elastico, si lavora poi in tanti cilindri che si tagliano e si passano nel tipico ferro a sezione quadrata che da loro la caratteristica forma. Sono ottimi conditi con ragù e formaggio grattugiato.

 

Sportello Linguistico

Lo Sportello Linguistico Regionale(SLR) per le minoranze linguistiche storiche del Molise, nasce per tutelare le comunità di lingua e cultura Arberesche;  (Campomarino-Motecilfone-Portocannone-Ururi) e quelle di lingua e cultura Croata (Acquaviva Collecroce-Montemitro-San Felice del Molise)